Nel 1963 la Società Kahle Engineering USA per seguire il mercato Europeo decide di aprire un sito produttivo in Italia acquistando un capannone a Caravaggio; a quel tempo la Casa madre produceva macchine per semiconduttori, diodi in vetro, lampade, valvole, siringhe in vetro, termometri. Nel 1972 la Kahle Europea Spa sposta la sua sede sempre a Caravaggio nell’attuale insediamento. In quegli anni, a causa della concorrenza Giapponese,  si decide di indirizzare la produzione verso macchine di assemblaggio di articoli para medicali. E’ cosi che la nostra società riesce a conquistarsi un posto di primo piano a livello mondiale, mentre la casa-madre americana decide di trasferire tutta la produzione in Italia per arrivare al 1997 quando viene ulteriormente ampliata l’area coperta portandola a 2.800 mq. tra produzione ed uffici.

Nel 2006 per effetto di una operazione di Management buyout la società diventa di proprietà italiana e trasformata nell’ attuale Kahle Automation S.r.l., mantenendo l’ entità americana in un ruolo commerciale per il proprio mercato interno a cui farà seguito una ulteriore espansione sia in termini di area coperta, sia in termini occupazionali con un organico di circa 76 dipendenti. Il tutto  per far fronte alla forte domanda di impianti che nel frattempo sono diventati sempre più tecnologicamente avanzati ed in grado di raggiungere un’altissima produttività .L’obiettivo per il futuro rimane quello di assicurare una continuità anche in periodi di difficile congiuntura come quelli degli ultimi anni, lavorando con dedizione, serietà ed investendo nella ricerca e sviluppo di nuove tecnologie.

Annunci di Lavoro




Condividi questa pagina su