Siamo onesti: gli occhi con cui un imprenditore guarda la propria azienda, piccola o grande che sia, sono gli stessi con cui un innamorato vede la propria amata, ovvero come la più bella del mondo. E allora perché quell’annuncio di lavoro che hai pubblicato non richiama frotte di candidati desiderosi di accaparrarsi quel posto? Forse perché l’inserzione non rende la tua azienda abbastanza attraente.

Inserire annunci di lavoro nel modo giusto, ovvero che siano efficaci e interessanti per i candidati in cerca di lavoro richiede la redazione di un testo che, in poche righe, sappia comunicare la maggior parte delle informazioni utili per la comprensione dell’offerta di lavoro. Un annuncio deve contenere in maniera chiara la job description, che deve esplicitare per ogni posizione quali compiti compongono la mansione e deve definire le conoscenze, le skill e i valori richiesti dall’azienda per realizzare i compiti previsti. Una volta definita esattamente la figura che ricerchi e quali requisiti deve avere, sarà più facile scrivere un annuncio di lavoro efficace.

Un annuncio di lavoro inserito nel modo giusto è considerato attendibile dal candidato quando: 
  • contiene il nome azienda o almeno la tipologia di attività dell’azienda in cerca di personale.
  • specifica in modo chiaro i requisiti e le caratteristiche ricercate nei destinatari dell’annuncio.
  • dà informazioni precise sulla tipologia di lavoro, la mansione offerta ed eventualmente l’inquadramento contrattuale e il trattamento retributivo. 
Offerte di lavoro: consigli sullo stile di scrittura
  • un annuncio non deve contenere errori di grammatica, sintassi e ortografia.
  • attenzione ai refusi di battitura dovuti a distrazione e alla punteggiatura.
  • meglio usare la forma impersonale, anche se talvolta è più scorrevole e dinamica la prima persona plurale.
  • attenzione a usare sempre la stessa persona all’interno dello stesso annuncio.
Struttura: cosa non deve mancare negli annunci di lavoro
  • intro: di quale azienda si tratta o almeno di quale tipologia di azienda?
  • job title;
  • requisiti richiesti;
  • com’è inquadrata la posizione all’interno dell’aziende;
  • sede di lavoro;
  • a chi inviare il CV;
  • indicazioni legali (privacy/ricerche cat.protette);

Su quali canali puntare a seconda del target?

A seconda della figura ricercata si decide su quali canali pubblicare l’annuncio. Per la pubblicazione di annunci il canale prevalentemente utilizzato è quello online. 

Esistono siti specifici, su cui le aziende possono pubblicare i loro annunci per raggiungere il maggior numero di candidati:
  1. Bacheche di Lavoro
  2. Agenzie per il lavoro 
  3. Siti aziendali 
  4. Piattaforme di recruiting
  5. Siti specializzati in svariati settori professionali per la ricerca di profili specifici

Perché un candidato dovrebbe rispondere al nostro annuncio di lavoro?

Perché riconosce credibilità al brand e alla cultura aziendale. Attraverso i nostri annunci di lavoro attuiamo verso il mercato dei candidati in cerca di lavoro quella strategia di marketing che viene definita Employer branding. Con questo termine si definisce l’insieme degli sforzi compiuti da un’azienda per comunicare la propria identità ad un target di candidati e/o dipendenti, in modo che il brand fidelizzi i soggetti che si riconoscono nella cultura aziendale.

Scopri i servizi che dedichiamo alle PMI per ognuna delle seguenti Business Line:

Gli altri consigli di Adecco per la tua PMI