Competenze informatiche indispensabili per il mondo del lavoro e come acquisirle facilmente

Quali sono le competenze informatiche nel CV e come scriverle correttamente, ecco come comunicare ai selezionatori le proprie conoscenze informatiche.
Guide

Le competenze informatiche rappresentano oggi un fattore altamente strategico in molte mansioni lavorative

Ecco le competenze informatiche da inserire nel proprio curriculum vitae, sia esso in formato Europass o costruito diversamente. Compilare correttamente questo campo è fondamentale per dimostrare ai Recruiter che possiedi  conoscenze informatiche aggiornate e approfondite, utili alla mansione che si andrà a svolgere.

Competenze informatiche indispensabili

Cosa scrivere nel campo dedicato alle competenze informatiche sul curriculum? La risposta potrebbe sembrare semplice ma non lo è. Per capire cosa scrivere, tieni in considerazione il profilo professionale del CV che stiamo compilando. Se si tratta della ricerca di un candidato con una mansione tecnica specifica, questo campo deve mostrare per prima cosa quali fra i Software utili allo svolgimento del lavoro tu, eventualmente, conosci. Se invece ti candidi per una mansione che non prevede specifiche conoscenze informatiche, allora puoi procedere con un elenco: da quelle generiche a quelle più specifiche.

Come scrivere le competenze informatiche

Scrivendo il CV è bene tenere a mente la regola generale che impone di strutturare il contenuto in modo chiaro. Ci si deve mettere nei panni di chi legge e che probabilmente ha centinaia di schede da analizzare, prima di decidere chi convocare a colloquio. Assicurarsi che il proprio CV sia ben strutturato e che garantisca la fruizione delle informazioni al semplice colpo d’occhio può fare davvero la differenza.

Sul CV le competenze informatiche vanno strutturate in elenco: da quelle generali alle più specifiche. Ecco un esempio di Curriculum Vitae con competenze informatiche ben elencate:

  • Sistemi operativi (Windows, Mac, Linux, ecc.);
  • Programmi comuni (pacchetto Office, ecc.);
  • Gestione della posta elettronica e Web Browser (Chrome, Explorer, Safari, ecc.);
  • Software professionali e specifici (SAP, Konga, ecc.);
  • Applicativi e programmi di grafica (Suite Adobe, ecc.);
  • Programmazione e linguaggi (Python, Java, PHP, ecc.).

Come migliorare le proprie competenze informatiche

Spesso capita di voler utilizzare il proprio tempo libero per migliorare le proprie capacità e competenze informatiche ma ci si trova ad affrontare la prima grande difficoltà e ci si chiede: come fare? dove studiare? quali corsi seguire? Per fortuna, per quanto riguarda le competenze informatiche l’offerta abbonda in ogni direzione: sul web ci sono migliaia di siti che offrono pacchetti formativi per i vari Software e organizzati in progressivi livelli di difficoltà.

Per trovare corsi brevi basterà fare una piccola ricerca sul web, ma per essere certi di investire su un buon percorso di formazione è consigliabile affidarsi a realtà specializzate come Mylia oppure a piattaforme come PHYD, realizzata da Adecco Group in collaborazione con Microsoft.

Bisogna specificare, però, che questi tutorial, benché rilascino certificazioni, spesso non hanno nessuna rilevanza sul CV - eccezion fatta per alcuni attestati riconosciuti dalla gran parte delle aziende come corsi di grande valore: ad esempio quelli organizzati da Google Digital Training.

Competenze informatiche certificate sul CV

Se si ritiene di voler seguire un corso che rilasci una certificazione valida a livello internazionale, allora bisogna rivolgersi a Enti riconosciuti dalle amministrazioni dei vari Stati. I principali sono: EIPASS, ECDL, PEKIT, Cisco e Microsoft Office Specialist.

Ogni Ente offre molteplici tipi di certificazioni a seconda dei vari ambiti specifici di formazione e i corsi sono strutturati in vari livelli di apprendimento. Fra i diversi disponibili elenchiamo qualche corso che potrebbe tornare estremamente utile al candidato:

  • Basic: garantisce sul CV competenze informatiche di base;
  • CAD: assicura l’uso del Software di disegno tecnico a livello professionale;
  • Coding: consente l’acquisizione di un titolo sui linguaggi di programmazione;
  • Cybercrimes: permette di ottenere competenze sulla sicurezza informatica;
  • DPO - Data Protection Officer: attesta padronanza in materia di protezione dei dati;
  • Informatica giuridica: è una conferma di buon utilizzo dei gestionali specifici per gli studi legali;
  • Personale ATA: assicura l’uso di Software diffusi nelle segreterie didattiche;
  • Pubblica Amministrazione: permette di conoscere i programmi usati negli uffici pubblici;
  • Social Media Manager: forma sull’utilizzo dei Social Media ai fini della comunicazione istituzionale;
  • Teacher: consente di integrare il tradizionale metodo didattico con le nuove tecnologie disponibili;
  • Web: certifica competenze informatiche sui CMS - Content Management System e sul SEM - Search Engine Marketing.

Noi di Adecco offriamo percorsi formativi personalizzati per lo svolgimento delle varie mansioni lavorative, vieni a trovarci nelle nostre filiali per saperne di più.

Articoli correlati

Sistema ITS: una valida alternativa per la propria formazione
Ecco cosa sono gli ITS - Istituti Tecnici Superiori; come sono strutturati e quali sono le nuove professionalità richieste in ambito tecnologico.
Altro
Modelli di curriculum: esempi e template per creare il tuo CV

Non esiste il CV perfetto, ma si può utilizzare un modello di curriculum vitae efficace e competitivo. Crea il tuo CV facilmente con i nostri consigli e template!

Altro