Commis di cucina: di cosa si occupa e quanto può guadagnare?

Il commis di cucina è una figura professionale che lavora a fianco dei cuochi e dello chef nel ruolo di "aiuto cuoco" in hotel e ristoranti. Ecco chi è e cosa fa.

Articoli

Il commis di cucina (commis de cuisine in francese) è il professionista che affianca lo chef nella preparazione dei pasti all’interno di un ristorante o di un albergo. Chiamato anche “aiuto chef” o “aiuto cuoco”, è dunque uno chef junior. Lo chef de partie si occupa della sua gestione e formazione, assegnandogli precisi compiti e responsabilità, affinché possa crescere professionalmente per ricoprire, a sua volta, questo ruolo in futuro.

Ci sono due livelli principali di commis di cucina:

  • il secondo commis di cucina lavora sotto la direzione dello chef de partie, svolgendo lavori in linea con le sue competenze e con l’obiettivo di accrescere le sue competenze professionali;
  • il primo commis di cucina è il cuoco più esperto in cucina ed è chiamato a supervisionare gli altri commis.

Cosa fa un commis di cucina?

Il commis di cucina può trovare impiego presso ristoranti, hotel e navi da crociera. Il suo ruolo prevede numerosi doveri e responsabilità, in base alla composizione della brigata e all’organizzazione della cucina.

Nelle cucine di grandi dimensioni ci sono in genere sia primi commis che secondi commis. Nelle cucine più piccole, magari a conduzione familiare, spesso vi è un solo commis che svolge diversi compiti.

Tra le mansioni di un aiutante cuoco, le principali sono:

  • preparare e dosare gli ingredienti;
  • predisporre le preparazioni di base;
  • decorare i piatti;
  • assicurarsi che gli ingredienti vengano conservati correttamente;
  • pulire i piani di lavoro e la cucina;
  • disinfettare utensili e celle frigo.

Sotto la direzione dello chef de partie, si dedica dunque alle preparazioni basiche: lava e taglia gli ingredienti, si occupa di marinature, infusioni ed essiccazioni, prepara carni, pesci e verdure, aggiunge erbe e spezie prima della cottura, condisce i cibi. Suo il compito di gestire gli approvvigionamenti, controllando quello che manca, tenendo in ordine il magazzino e assicurandosi che i cuochi utilizzino gli ingredienti prima della data di scadenza. Il suo è dunque un ruolo importante.

Come si diventa commis di cucina?

È consigliabile iscriversi all’Istituto Alberghiero. Tuttavia, è bene sapere che il titolo di studio non è obbligatorio: è possibile anche frequentare un corso specializzante ottenendo la certificazione HACCP (relativa alle procedure volte a garantire la salubrità degli alimenti) o cominciare la propria gavetta sul campo senza studi pregressi.

Se l'Istituto Alberghiero consente di apprendere nozioni su ingredienti, tecniche e igiene, oltre che sulla gestione della cucina, ci sono alcune competenze che è indispensabile possedere per intraprendere la professione:

  • manualità;
  • creatività;
  • capacità di lavorare in squadra;
  • abilità comunicative;
  • resistenza fisica;
  • capacità di lavorare sotto pressione;
  • gusto estetico;
  • capacità di problem solving.

Quanto guadagna un commis di cucina? In Italia, lo stipendio medio è di 1.000 € al mese, a cui bisogna aggiungere la tredicesima e la quattordicesima come previsto dal CCNL dei Pubblici Esercizi e del Turismo.

Se sei in possesso delle giuste skills e pensi che il lavoro del commis di cucina possa essere adatto a te, sul sito di Adecco trovi numerose offerte di lavoro come assistente di cucina. Scegli la località di tuo interesse e consulta le offerte più in linea con i tuoi obiettivi. Inviaci il tuo CV e candidati per un primo colloquio conoscitivo.

 

 

Articoli correlati

Come scrivere una richiesta di trasferimento per motivi familiari?

Come scrivere una lettera motivata al proprio datore di lavoro per richiedere il trasferimento della propria sede di lavoro per motivi familiari.

Altro
Lavoratori stagionali e bonus 200 euro in busta paga: a chi spetta

In cosa consiste il bonus per lavoratori stagionali da 200 euro per il 2022, quali categorie di lavoratori possono usufruirne e quando arriverà in busta paga.

Altro