Dote Unica Lavoro

La Dote Unica Lavoro è il piano di Regione Lombardia finanziato dal Fondo Sociale Europeo, per favorire l’occupazione e l’inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro dedicato a chi non studia, non lavora e non è impegnato in attività di formazione.
L'obiettivo è garantire a questo gruppo di soggetti un’offerta di lavoro qualitativamente valida (apprendistato, percorsi di autoimprenditorialità e formazione).


Articoli

  

Dote Unica Lavoro: cos’è e chi può beneficiarne

La Dote Unica Lavoro, è un sostegno all’inserimento o reinserimento lavorativo e alla qualificazione o riqualificazione professionale. Risponde alle esigenze delle persone nelle diverse fasi della loro vita professionale attraverso un’offerta integrata e personalizzata di servizi.

Dote Unica Lavoro, attraverso 4 fasce di intensità di aiuto, si rivolge alle persone che, alla presentazione della domanda di Dote, siano in possesso dei requisiti di seguito specificati:

  • giovani disoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia, dai 15 ai 29 anni compiuti, a condizione che abbiano precedentemente concluso o rinunciato ad una dote attivata a valere sull’Avviso Garanzia Giovani. Tale target può fruire direttamente di Dote Unica Lavoro esclusivamente per la fruizione, in fascia 4, di specifici Moduli Master Universitari di I e/o II livello;
  • disoccupati, residenti o domiciliati in Regione Lombardia, dai 30 anni compiuti in poi, indipendentemente dalla categoria professionale posseduta prima della perdita del lavoro, compresi – ove applicabile – i dirigenti:
    • in mobilità in deroga alla normativa vigente o che abbiano presentato domanda ad INPS;
    • iscritti o in attesa d’iscrizione nelle liste di mobilità ordinaria (ex l. 223/91);
    • iscritti nelle liste di mobilità ordinaria (ex l.236/93) licenziati al 30.12.2012;
    • percettori di indennità di disoccupazione (NASPI, ASpI, MINI Aspi, DISCOLL);
    • percettori di altre indennità;
    • non percettori d’indennità.
  • iscritti ad un Master universitario di I° e II° livello per partecipare, esclusivamente ad una Dote in fascia 4 dedicata a singoli moduli di Master universitario di I° e II° livello;
  • occupati, dai 16 anni compiuti in poi:
    • lavoratori sospesida aziende ubicate in Lombardia percettori di cassa integrazione guadagni in deroga alla normativa vigente (CIGD) e cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS)
    • iscritti ad un Master universitario di I° e II° livello per partecipare, esclusivamente ad una Dote in fascia 4 dedicata a singoli moduli di Master universitario di I° e II° livello;
    • militari congedandi previsti dal protocollo d’Intesa sottoscritto tra la Regione ed il Comando Militare Esercito Lombardia in data 23 ottobre 2012;
    • personale delle Forze dell’ordine, militare civile, operante sul territorio lombardo e facente capo ai relativi Comandi Regionali o analoghe strutture di riferimento di livello regionale o, nel caso della Polizia di Stato, alle relative Questure, o, nel caso della Polizia Penitenziaria, al relativo Provveditorato regionale.

I destinatari "non occupati" (art. 19 comma 7 d.lgs 150/2015) che non intendono rilasciare la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro possono partecipare unicamente ai percorsi di formazione relativi ai Master universitari di I° e II° livello soprarichiamati.

Prima dell’attivazione della Dote Unica Lavoro, i seguenti target, devono aver rilasciato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro ed aver stipulato un Patto di Servizio Personalizzato, con un operatore pubblico (CPI) o privato (operatore accreditato):

  • disoccupati non percettori di sostegno al reddito
  • disoccupati percettori di strumenti di sostegno al reddito
  • occupati sospesi (ai sensi dell’art.22 del d.lgs 150/2015).

Adecco, in qualità di operatore accreditato da Regione Lombardia per l’erogazione dei servizi al lavoro, supporta le aziende e le persone all’accesso a Dote Unica Lavoro.

Adecco, nel corso degli anni, ha sviluppato la professionalità e l’organizzazione per essere inserita tra gli enti accreditati a svolgere l’attività di tutoring e di sviluppo della politica attiva prevista a incrementare l’occupabilità dei soggetti in cerca di nuova occupazione o con necessità di ricollocarsi nel mondo del lavoro. Attraverso un percorso personalizzato i tutor di Adecco vanno a lavorare su ogni singolo beneficiario per sviluppare i punti di forza e arricchirne il bagaglio professionale.

 

Qual è il percorso che offre Adecco?

Adecco, affianca la persona inserita nel percorso di politica attiva con un Tutor specializzato e accreditato a Regione Lombardia.

Ecco i servizi che offriamo

Accoglienza e definizione del percorso

Accoglienza, verifica dei requisiti per accedere al bando, analisi dei fabbisogni ed infine supporto nella definizione di un piano di intervento personalizzato funzionale alle proprie esigenze.
Nello specifico verranno svolte le seguenti attività:

  • gestione degli adempimenti amministrativi,
  • presa in carico del destinatario
  • stipula del PSP (se coerente)
  • servizi informativi e informazione orientativa
  • definizione del profilo del destinatario
  • valutazione della sua spendibilità occupazionale e condivisione di possibili percorsi per favorirne l’inserimento/reinserimento nel Mercato del Lavoro
  • redazione del Cv del destinatario
  • Elaborazione di un piano di intervento personalizzato per definire gli obiettivi professionali e i percorsi formativi per raggiungerli.

Bilancio delle Competenze

Le esigenze delle aziende sono cambiate nel tempo: oggi l’importanza delle competenze trasversali o soft skills è una realtà quotidiana. Sempre più spesso il mercato chiede non solo candidati con competenze tecniche, ma anche e soprattutto persone capaci di affrontare le sfide future. La valutazione del potenziale diventa quindi essenziale per orientare e dare consulenza specifica candidato per candidato.
Gli obiettivi sono molteplici:

  • Generare consapevolezza rispetto alle competenze tecniche, trasversali, soft ed esperienze acquisite;
    • Valorizzare le esperienze professionali e personali;
  • Effettuare un’analisi dei fabbisogni formativi, le aree di miglioramento emerse al scopo di definire un piano di sviluppo.
  • Comprendere come orientare o riorientare il percorso professionale, valorizzando il proprio bagaglio di competenze;
  • Valutazione del potenziale e competenze maturate
  • Analizzare le aspettative e bisogni professionali
  • Definizione del piano di autosviluppo e del progetto professionale

Orientamento per collocarsi o ricollocarsi

L’obiettivo è quello di fornirti tutti gli strumenti e competenze per trovare una nuova opportunità lavorativa.

  • Ottimizzazione degli strumenti comunicativi: Curriculum vitae e lettere di presentazione in base all’obiettivo professionale condiviso;
  • Predisposizione di una job research efficace: tecniche e strategie
  • Reperimento delle opportunità professionali e individuazione dei siti di recruiting esistenti
  • Identificazione del referente: come ottenere un incontro conoscitivo
  • Tool Creation (Curriculum vitae, lettera di presentazione e social reputation)
  • Formulazione di un target list di aziende ed identificazione dei referenti
  • Supporto allo sviluppo del network- tecniche di Selfmarketing
  • Utilizzo di Linkedin: cura del profilo, gestione della rete di contatti, ricerca di opportunità di lavoro, gestione della lista di aziende target e dei relativi contatti.
  • Apprendimento di tecniche e strategie utili per affrontare con successo un iter di selezione.
  • Descrizione delle fasi che caratterizzano un processo di selezione, la preparazione al colloquio e gli aspetti che ne caratterizzano una buona riuscita.
  • Comunicazione efficace applicata al colloquio di selezione (simulazioni)
  • Conoscenza del processo negoziale e condivisione delle strategie di trattativa

Accompagnamento continuo

Processo di tutoring continuo volto a sollecitare la persona nella sua maturazione, sviluppare l’autonomia decisionale e supportare il soggetto nelle scelte mediante incontri periodici di aggiornamento, trasferimento di competenze e indicazioni operative sulla propria candidatura e sul percorso intrapreso.

Servizi rivolti ai percorsi di autoimprenditorialità

Nel caso l’obiettivo professionale fosse quello di aprire una propria attività imprenditoriale, Adecco offre un servizio di accompagnamento al lavoro autonomo che consente a chi ha un progetto imprenditoriale di ricevere il supporto adeguato per realizzare la propria idea.

Il candidato che intende sviluppare un progetto imprenditoriale può godere di una guida alla creazione di un'attività imprenditoriale in tutte le sue fasi, dalla valutazione preliminare dell’idea alla concreta realizzazione del progetto.

Tali attività comprendono:

  • Individuazione e definizione dell'idea di business
  • Verifica della coerenza tra idea imprenditoriale e requisiti personali del destinatario
  • Stesura di un primo piano di fattibilità della proposta imprenditoriale
  • Analisi di mercato volta all'individuazione dei micro-settori con maggiori potenzialità di successo
  • Ricognizione delle possibilità di finanziamento agevolato e degli incentivi esistenti
  • Sostegno nell'acquisizione delle informazioni necessarie per la stesura di un Business Plan
  • Supporto per l’attività di scouting su bandi e finanziamenti a fondo perduto

Come accedere alla dote unica lavoro con Adecco?

Le persone in possesso dei requisiti dovranno contattare le filiali di Adecco accreditate ai servizi al lavoro (allegare file excel) per Regione Lombardia oppure scrivere a palombardia@adecco.it

Articoli correlati

Politiche attive del lavoro

L'opportunità che taglia le distanze tra te e il lavoro

Altro