I team dedicati alla gestione delle Risorse Umane, sempre più spesso, si occupano anche di Talent Management. Si tratta di attività mirate a mantenere alto il numero di talenti in azienda, ossia lavoratori con alto profilo professionale.

Ma come fare per attrarre e trattenere i talenti migliori in azienda?

Scopriamo il significato di Talent Management e come impostare una strategia aziendale vincente che vi permetta di assumere personale altamente qualificato.

Talent Management: definizione

Il Talent Management è quell’insieme di processi, che si integrano tra loro, messi in atto dal reparto delle Risorse Umane per attrarre, assumere, motivare e trattenere dipendenti con alti livelli di qualificazione professionale.

La gestione dei talenti deve essere la base per costruire una strategia d’impresa competitiva e performante, che inizia con la ricerca dei migliori talenti e continua con azioni di coinvolgimento, in modo da creare una forza lavoro motivata che resti in azienda sul lungo periodo.

Avere una buona strategia di Talent Management è inoltre importante per mantenere alti gli obiettivi di business e si tratta di un piano strategico che si differenzia da azienda ad azienda.

Che cosa fa il Talent Manager?

Il Talent Manager si occupa della selezione e della gestione dei talenti in azienda. Tutte le attività che rientrano nel Talent Management hanno come obbiettivo finale quello di mantenere le persone in azienda per il più lungo tempo possibile. Quando i dipendenti si sentono apprezzati e sanno di poter fare carriera, è infatti meno probabile che cerchino lavoro altrove.

In particolare, il Talent Manager è colui che:

  • realizza un piano di forza lavoro coerente con le necessità dell’azienda, prendendo in esame anche quello che è stato fatto in passato e con quali risultati;
  • attrae talenti tramite strategie di Marketing e di Brand Identity che presentano l’azienda come “il miglior posto al mondo in cui lavorare”;
  • monitora le performance dei lavoratori, motiva i nuovi dipendenti utilizzando tecniche di Onboarding per integrare in modo efficace i nuovi assunti, crea team di lavoro uniti e, di conseguenza, più produttivi;
  • si adopera al fine di ridurre il fenomeno del Turnover.

Assumendo dipendenti con talento, un’azienda diventa più forte e meglio preparata ad affrontare i cambiamenti del mercato di riferimento. Affinché questo avvenga, i dipendenti più abili devono continuare a sentire nel tempo che l'azienda è un luogo piacevole in cui lavorare.

Come individuare i talenti in azienda?

I talenti possono innanzitutto essere ricercati all’interno dell’azienda stessa. Un buon Talent Manager si concentra nell’individuazione dei soggetti che già lavorano in azienda e che, per competenze professionali, potrebbero essere in linea con nuove figure professionali per la medesima azienda. In questi casi, il vantaggio è quello di avere un dipendente competente già perfettamente inserito in azienda per il quale sarà necessario solo un periodo di formazione.

Cercare il talento in azienda permette inoltre di eliminare la fase di ricerca e selezione del personale, guadagnando così tempo.

Non tutte le aziende, però, possono permettersi di svolgere internamente attività di Talent Management, ad esempio per mancanza di risorse dedicate o di tempo.

Se siete un’azienda alla ricerca di talenti da inserire nel tuo organico aziendale, Adecco è l’agenzia per il lavoro che vi offre un servizio di Talent Management efficace e su misura per voi, oltre a servizi di Assessment Solutions, con l’obiettivo di attrarre strategicamente e selezionare personale di alto livello per impieghi a lungo termine in azienda. Scoprite tutta la gamma dei nostri servizi di valutazione del personale e trovate la soluzione che fa al caso vostro.