Contratto di apprendistato di primo livello: come funziona?

L’apprendistato di 1° livello, anche detto “apprendistato per qualifica o diploma professionale”, è un contratto di lavoro finalizzato a favorire l’inserimento dei giovani tra i 15 e i 25 anni nel mondo del lavoro attraverso l’acquisizione di un diploma e di competenze professionali. Sono contratti a tempo indeterminato dove l’azienda corrisponde all’apprendista:

  • uno stipendio per la prestazione lavorativa commisurato alla sua esperienza professionale;
  • la formazione necessaria per acquisire le competenze professionali adeguate al ruolo e alle mansioni per cui è stato assunto in un determinato settore.

La formazione è di tipo individuale e volta all’acquisizione di competenze specifiche. Si articola in periodi di formazione interna, presso l’azienda, ed esterna, presso un istituto per la formazione.

Cosa prevede il contratto di apprendistato di primo livello

Con il contratto di apprendistato di 1° livello il giovane può frequentare un corso di formazione o di istruzione per conseguire un diploma o una qualifica professionale, mentre lavora assunto come apprendista.

Conseguito il titolo professionalizzante, il rapporto prosegue come subordinato a tempo indeterminato o come contratto di apprendistato professionalizzante di secondo livello.

La durata minima e massima di un apprendistato 1° livello varia a seconda della qualifica o del diploma da ottenere.

Con l’apprendistato di 1° livello si possono conseguire i seguenti titoli di studio:

  • qualifica professionale della durata massima di 3 anni;
  • diploma professionale della durata massima di 4 anni;
  • diploma di istruzione secondaria superiore della durata massima di 4 anni;
  • certificato di specializzazione tecnica superiore della durata massima di 1 anno.

I soggetti che intervengono nell’apprendistato sono:

  • un Tutor formativo che ha il ruolo di assistere il giovane nel rapporto con l’istituzione formativa;
  • un Tutor aziendale che affianca il ragazzo nella formazione interna e lo forma all’attività lavorativa.

I due Tutor redigono il piano formativo individuale che l’apprendista dovrà seguire e garantiscono lo svolgimento delle attività svolte e delle competenze ottenute.

Apprendistato di 1° livello nel 2021: le agevolazioni per le aziende

Le aziende che assumono un giovane con contratto di apprendistato di primo livello beneficiano di incentivi economici, vantaggi retributivi e sgravi contributivi. Inoltre, formare personale qualificato aiuterà l’impresa nella crescita e nella produttività aziendale.

I datori di lavoro che assumono, a tempo indeterminato ed entro 6 mesi dall'acquisizione del titolo di studio, studenti che abbiano svolto presso la propria azienda il periodo di apprendistato, possono usufruire del Bonus apprendistato primo livello che prevede l’esonero totale dei contributi previdenziali, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'INAIL, nel limite massimo di 3.000 euro su base annua e per 36 mesi. Dopo i 3 anni verrà applicata invece una aliquota contributiva del 10%.

Possono accedere a questa agevolazione:

  • le PMI fino a 9 dipendenti;
  • i datori di lavoro che hanno in essere un contratto di apprendistato di primo livello stipulati nell’anno 2020 e 2021.

Le assunzioni con questa formula contrattuale sono inoltre possibili in tutti i settori di attività, sia privati che pubblici.

Apprendistato di primo livello e retribuzione

La retribuzione del contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale è di 2.000€ all’anno nel caso di minorenni e di 3.000€ per i maggiorenni.

Apprendistato di 1° livello in Staff Leasing

L’apprendistato di 1° livello può inoltre essere fornito alle aziende tramite il servizio di Staff Leasing per conto di un’agenzia del lavoro, come ad esempio Adecco.

Si tratta di una soluzione contrattuale particolarmente interessante per le aziende che possono così acquisire manodopera professionale in modo semplice e veloce e conservando la gestione e il coordinamento del lavoratore somministrato. Quest’ultimo viene assunto dall’agenzia del lavoro che si occupa in autonomia di tutti gli adempimenti contrattuali e burocratici.

Infine, la gestione dell’apprendistato di primo livello in Staff Leasing rientra in un servizio a 360° che Adecco definisce in base ai bisogni aziendali e agli obiettivi dell’apprendista.