Cover letter in inglese: guida e consigli

Guida completa su come scrivere una lettera di presentazione in inglese: consigli e suggerimenti per presentare una cover letter efficace.

Articoli

A prescindere dal fatto che si voglia inviare una candidatura spontanea o si stia rispondendo a un annuncio di lavoro specifico, è sempre bene accompagnare il proprio curriculum vitae con una lettera di presentazione (cover letter), soprattutto se ci si rivolge al mercato inglese dove le cover letter sono richieste. Come per la lettera di presentazione in italiano, anche quella redatta in lingua straniera deve avere lo scopo di indurre il recruiter ad aprire il tuo curriculum vitae allegato e a scoprire il tuo profilo, e per farlo deve avere uno stile formale ma anche accattivante.

Una buona lettera di presentazione in inglese deve riassumere brevemente chi si è, i settori dove si è già lavorato e le motivazioni per le quali l’azienda a cui ci si rivolge dovrebbe scegliervi e invitarvi a un colloquio conoscitivo. Chiaramente, quanto appena scritto, vale anche per l’italiano.

Struttura della lettera di presentazione in inglese:

  • Introduction: dopo i saluti, indicare la fonte dell’annuncio e il job title o la posizione per cui ti candidi
  • Why me: indicare sinteticamente i dettagli personali e la motivazione che ti porta a candidarti proprio per quella posizione e proprio in quell’azienda, correlando le proprie skill, le esperienze professionali e i punti di forza
  • Closing statement: indicare la disponibilità al colloquio e, naturalmente, i ringraziamenti e i saluti

Di seguito un esempio di quella che potrebbe essere una cover letter in inglese da poter inviare:

 

Dear Sir/Madam,

I am writing to apply for the position of [name of position] as recently advertised in [say where you saw the advertisement]. I am currently working as [job title] at [current employer name] and have [x] years’ professional experience in the field as well as [name of degree or other relevant qualifications]. My previous employers include [insert name(s) of past employer[s]).

My key career achievements to date have included [describe achievements]. Since your advertisement specifies experience in these areas as a requirement, I feel that my skill set is ideally suited to the position. I would relish the new career challenges this role would present and would be very interested in offering your company the benefit of my experience to date.

Having extensively researched your organization, it is of great interest to me that [mention the attributes that attract you to this company]. As [explain what makes you a good fit], I believe I would fit in very well with the company culture. I note that fluency in English is a core requirement of this role; I have strong written and spoken English language skills gained through [mention how you gained these skills] as well as mother-tongue competency in Italian. Additionally, I [mention any other skills or experience you have which make you particularly suitable for the role].

I have attached a copy of my CV, which outlines how my qualifications, skills and career background would make me a valuable asset to your company. I can be contacted at [insert contact details] and would be very happy to answer any queries you may have regarding my application. References are also available on request.

I look forward to hearing from you soon.

King/Best regards

[signature]

 

[full name]

 

Fondamentalmente la lettera di presentazione serve a far capire che conoscete l’azienda alla quale vi rivolgete e che per voi sarebbe un piacere lavorare per loro. Importante la frase finale con la quale chiedete, a prescindere, di essere ricontattati.

 

Cover letter: occhio alla grammatica e alla sintassi

I consigli utili per scrivere una lettera di presentazione in italiano al fine di farsi notare dal recruiter sono validi anche per la cover letter in inglese, ma occorre tenere a mente alcune accortezze in più. Per quanto fluente sia la tua conoscenza dell’inglese, infatti, è sempre bene seguire una serie di spunti per evitare i refusi, che sono dietro l’angolo e possono compromettere la valutazione della candidatura:

  • rileggere con attenzione la cover letter, facendola rileggere da qualcuno che conosca l’inglese: un controllo “a quattr’occhi” può evitare refusi;
  • preferire strutture semplici e concise, evitando subordinate, proposizioni complesse e passive;
  • trovare alternative ai verbi “basici” (to do, to work) con verbi di azione (to facilitate, to manage, to develop…);
  • fare attenzione ai cosiddetti false friends;
  • usare (con cognizione di causa) aggettivi e affermazioni dirette che possano valorizzare il profilo;

Articolo scritto da Mariangela Lupi, Head of Humanity, Development & Education Department di The Adecco Group

Articoli correlati

Work Trends Study 2019: il social recruiting

Come funziona il Social Recruiting e la ricerca dei Personal Brand da parte dei Recruiter, ecco perché i candidati passivi sono più attrattivi.

Altro
Digital Reputation e Social Recruiting
Digital Reputation e Social Recruiting: ecco perché è importante mostrare sempre il "profilo" migliore
Altro