Skill Shortage: cos'è e consigli utili per le aziende

Skill Shortage significa letteralmente “carenza di competenze”. Si tratta di un fenomeno che si produce quando un’azienda non è in grado di coprire posizioni di lavoro in ambiti specifici, con personale dalle competenze particolari. Visto che i dipendenti sono il bene più prezioso di un'azienda, come contrastare questo fenomeno?

 

Cos'è lo Skill Shortage?

La New Economy, la digitalizzazione, i cambiamenti economici e di mercato, possono portare a rapidi cambiamenti e produrre un deficit di persone qualificate in specifici settori lavorativi.

Chiamato anche “Mismatch”, lo Skill Shortage è quel fenomeno che fa sì che un’azienda non sia in grado di trovare nuovi candidati professionali per specifiche posizioni lavorative.

Un’azienda che vuole essere competitiva non può permettersi di trovarsi con problemi di Skill Shortage. Quando la carenza di competenze all’interno di un’azienda diventa un problema ricorrente che non si riesce a risolvere, potrebbe essere arrivato il momento di rivalutare il modo in cui si reclutano i nuovi dipendenti e affidarsi a partner esterni, come ad esempio ad Adecco.

 

Skill Shortage: qualche esempio

I datori di lavoro possono trovarsi in una situazione di Skill Shortage ad esempio perché:

  • un dipendente non dispone di tutte le Skills richieste per la sua posizione o è impiegato nel settore sbagliato;
  • non si trovano i professionisti per coprire specifici settori aziendali;
  • poche persone in una determinata area geografica hanno le competenze specialistiche richieste per quel lavoro specifico;
  • ci sono pochi centri e corsi di formazione disponibili per quella professione specifica;
  • i dipendenti sono impreparati rispetto a cambiamenti tecnologici e/o digitali;
  • sussiste una mancanza di interesse da parte dei lavoratori per quella specifica professione richiesta;
  • i lavoratori qualificati in determinati campi di nicchia vanno in pensione.

 

Come risolvere i problemi di Skill Shortage?

Come anticipato, il Mismatch può anche essere legato a uno stato di impreparazione delle persone allo specifico mercato del lavoro.

Una delle soluzioni per ovviare a questo problema è sicuramente quella di fare formazione.

Al fine di compensare lo Skill Shortage, molte imprese hanno iniziato a offrire ai loro dipendenti corsi di formazione interna, per poter trasmettere le competenze necessarie e colmare le lacune professionali.

Un’altra valida soluzione è poi quella di rivolgersi alle agenzie per il lavoro specializzate in Talent Acquisition o in selezione di candidati per contratti di lavoro come l’apprendistato, una tipologia contrattuale che permette di formare personale qualificato giovane, realizzando percorsi di alternanza scuola e lavoro. Aprire le porte agli apprendisti è un’opzione che può richiedere un po’ più tempo, ma permette al contempo di attrarre numerosi futuri talenti e assicurare che i dipendenti vengano formati secondo gli standard di qualità richiesti dall’azienda.

I servizi di Adecco

Per ovviare al problema dello Skill Shortage è necessario modificare il metodo di selezione del personale in modo strategico. A questo proposito, Adecco realizza percorsi formativi su misura, seguendo le esigenze delle imprese e fornendo servizi di selezione e ricerca di lavoratori specializzati.

Ma non solo. Grazie ai nostri servizi di Talent Acquisition, di valutazione e selezione dei migliori talenti sul mercato, o al servizio di Outsourcing che prevede l’affidamento a soggetti terzi di specifiche attività o mansioni aziendali, siamo in grado di prevenire le complicanze legate all’insorgere dello Skill Shortage.